Master in criminologia e psichiatria forense


PRESENTAZIONE

Il Dipartimento di Economia, Scienze e Diritto (DESD) dell’Università degli Studi della Repubblica di San Marino organizza, per l’anno accademico 2017/2018, la quattordicesima edizione del Master annuale di primo livello in Criminologia e psichiatria forense. Il corso, attivato d’intesa con il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo, prevede il rilascio di un titolo congiunto, valido sia in Italia sia nella Repubblica di San Marino.
Il Master si propone di fornire una solida preparazione criminologica, psicologica, giuridica e psichiatrica forense a chi opera nel campo della diagnosi, valutazione forense e del trattamento delle condotte antisociali, della tutela dell’incapace, ma anche a chi svolge attività nell’ambito della prevenzione, del controllo sociale e dell’investigazione. Il master intende, altresì, fornire alle professioni sanitarie, legali ed agli operatori della sicurezza una valida opportunità per la formazione professionale, attraverso didattica d’aula, attività seminariali e periodi di tirocinio presso strutture particolarmente rappresentative.
Il Master si svilupperà su due percorsi:

  • PERCORSO OPERATORE R.E.M.S. – SITUAZIONI DI CRISI E PERSONALITÀ DIFFICILI
    (Il corso è particolarmente indicato per medici, psicologi, psichiatri, operatori socio-sanitari (O.S.S. e O.S.S.S.), infermieri, tecnici della riabilitazione psichiatrica, educatori, criminologi, psicoterapeuti, assistenti sociali, coordinatori sanitari).
  • PERCORSO GIUDIZIARIO-PENITENZIARIO
    (Il corso è particolarmente indicato per avvocati, magistrati, funzionari di polizia, appartenenti alle forze armate, dipendenti dell’amministrazione penitenziaria, psicologi esperti ex art. 80 O.P., assistenti sociali afferenti al sistema giustizia, operatori della sicurezza e del controllo sociale).

DESTINATARI

Il master è destinato ai laureati in Scienze dei servizi giuridici, Scienze dell’educazione e della formazione, Scienze e tecniche psicologiche, Scienze politiche e delle relazioni internazionali, Servizio sociale, Sociologia, Scienze della difesa e della sicurezza, Scienze criminologiche e della sicurezza, Antropologia culturale ed etnologia, Medicina e Chirurgia, Psicologia, Scienze cognitive, Scienze dell’educazione, Scienze della politica e delle pubbliche amministrazioni, Scienze pedagogiche, Servizio sociale e politiche sociali, Sociologia e Ricerca Sociale, Scienze della difesa e della sicurezza e Scienze criminologiche applicate all’investigazione ed alla sicurezza, Tecnici delle riabilitazione. È inoltre indicato per tutti coloro che sono in possesso di lauree triennali relative alle professioni sanitarie.
Potranno essere iscritti al medesimo percorso formativo (anche in sovrannumero) coloro che, in possesso di diploma di scuola media superiore, svolgono il loro lavoro (o desiderano farlo) presso strutture dedicate alla cura e alla riabilitazione di soggetti con patologie psichiatriche anche gravi per cui è necessario un approccio attento alla persona oggetto di cura nonché alla propria persona, e presso strutture che ospitano soggetti che oltre ad avere un quadro clinico e comportamentale complicato, sono oggetto di limitazione della libertà personale (es. Residenze Esecuzione Misure di Sicurezza R.E.M.S., Comunità Protette, Strutture Psichiatriche Riabilitative, Strutture Residenziali Terapeutiche, Reparti ospedalieri di Diagnosi e Cura, ecc.). Si vuole offrire un percorso formativo che permetta di integrare aspetti clinici ed aspetti giuridici non solo sul piano delle conoscenze teoriche, bensì anche su un piano pratico ed operativo. Agli stessi sarà rilasciato - dalla sola Università di San Marino - il diploma di “Alta Formazione in Criminologia”.

ORGANIZZAZIONE

Il master è annuale. Le lezioni frontali si svolgeranno indicativamente in due sessioni: quella primaverile (marzo-giugno) e quella autunnale (settembre-dicembre). Ad integrazione dell’attività frontale sono previsti incontri seminariali, laboratori e/o brevi corsi integrativi, un periodo di tirocinio comune, eventuali “percorsi” di tirocinio individuale ed altre attività utili a favorire la preparazione teorico-pratica degli studenti. L’accesso alle strutture ospitanti è subordinato al controllo dei dati sensibili di ciascuno studente.
Piano delle lezioni frontali: dal venerdì (orario: 9-18 oppure 14-18) al sabato (orario: 9-18) per due/tre volte al mese.
Inizio lezioni: marzo 2018
Frequenza: obbligatoria

DIDATTICA

Insegnamenti di natura criminologica, giuridica, psicologica, psicopatologica, psichiatrico-forense, medico legale, sociologica, statistica e gestionale, tenuti da qualificati docenti provenienti dalle Università di Bari, Bologna, Genova, Iuav di Venezia, Milano Bicocca, Modena - Reggio Emilia, Roma La Sapienza, Sassari, Siena, Urbino “Carlo Bo”, nonché dal Politecnico di Milano e dall’Università della Repubblica di San Marino, eventualmente coadiuvati da loro collaboratori. Svolgeranno lezioni e seminari funzionari pubblici, dirigenti di polizia ed ufficiali delle forze armate, liberi professionisti.

DISCIPLINE TRATTATE - PERCORSO GIUDIZIARIO PENITENZIARIO

DIRITTO PROCESSUALE PENALE

Ordinamento penitenziario - Il procedimento di sorveglianza - La figura dell’esperto in psicologia e/o criminologia ex art. 80 dell’Ordinamento Penitenziario - Procedura penale applicata al sopralluogo giudiziario - Il processo a carico di minori ed il minore a processo - Mediazione penale

DIRITTO PENALE

Diritto penale dell’informatica - Legislazione in materia di disciplina degli stupefacenti e delle sostanze psicotrope - Legislazione in materia di criminalità organizzata e terrorismo - Imputabilità - Diritto minorile, reati contro la famiglia e reati dei/sui minori - Diritto penale dell’economia - Diritto penale dell’ambiente - Diritto penale del lavoro

CRIMINOLOGIA

Criminologia generale - Criminologia minorile - Teorie sociali, psicologiche e psichiatriche della criminalità Pericolosità sociale - Criminologia informatica - Criminalità dei “colletti bianchi” - Criminologia dell’ambiente - Criminologia del lavoro

PSICHIATRIA

Psichiatria forense - Tipologia di autori di reato - Trattamento criminologico - Perizie psichiatriche - Psicopatologia generale - Metodologia e approccio di modelli interpretativi - Diagnostica clinica e psicodiagnostica

MEDICINA LEGALE

Organizzazione dei servizi e delle strutture - Strutture intermedie: criminologi e medici legali - Tossicologia forense

CRIMINOLOGIA CLINICA

Carriere criminali - Vittimologia - Abusi sessuali

PSICOPATOLOGIA FORENSE

Psicopatologia e criminalità - La gestione delle personalità difficili - Il minore difficile

STATISTICA SOCIALE

Statistica penitenziaria e giudiziaria - Statistica applicata alle politiche per la sicurezza e statistica criminale

SOCIOLOGIA DELLA DEVIANZA E CRIMINOLOGIA

Criminalità e contesto sociale - Politiche della sicurezza e sicurezza urbana - Sistemi di pubblica sicurezza ed organizzazioni di polizia - Vittimologia - Tecniche investigative applicate - Sociologia dei servizi sociali territoriali - Servizi sociali e giustizia

PSICOLOGIA CLINICA E CRIMINOLOGIA

Valutazione, prevenzione e riabilitazione psicologica - Psicologia penitenziaria - Psicologia della testimonianza - Psicologia dell’emergenza - Dipendenze - Psicologia dell’integrazione - Assistenza sociale e psicologia


DISCIPLINE TRATTATE - PERCORSO OPERATORE R.E.M.S.

PRINCIPI GIURIDICI ALLA BASE DELLA PROFESSIONE DI OPERATORE DELLA SALUTE MENTALE

Le misure privative della libertà e le misure alternative alla detenzione - La posizione di garanzia - La responsabilità in equipe - La responsabilità del singolo e della struttura - La perizia psichiatrica e psicologica

DIAGNOSI E TERAPIA DEI DISTURBI PSICHICI

Disturbi dell’umore - Schizofrenia - Depressione - Disturbi di personalità - Tossicofilie

LA RELAZIONE DI AIUTO IN SOGGETTI CON COMPORTAMENTO SUICIDARIO

Il suicidio come evento multifattoriale - La sua prevedibilità ed evitabilità - La relazione con il disturbo psichico - I fattori di rischio e di prevenzione - Il ruolo della famiglia - Prevenzione e trattamento

LA RELAZIONE DI AIUTO IN SOGGETTI CON COMPORTAMENTO VIOLENTO

Il comportamento violento sulla persona come evento multifattoriale - La sua prevedibilità ed evitabilità - La relazione col disturbo psichico - La tossicofilia ed il comportamento criminale - I fattori di rischio e di protezione - Prevenzione e trattamento - Segnalazione e valutazione degli eventi sentinella

LA RELAZIONE DI AIUTO IN VITTIMOLOGIA

Classificazioni delle vittime reali ed immaginarie - Valutazione del danno fisico e psichico - Psicopatologia specifica delle vittime - Interventi psicoterapici di urgenza a breve, medio e lungo termine - Gli errori nella valutazione e trattamento delle vittime - Prevenzione delle recidive - Aiuto giuridico e di preparazione ed assistenza al processo

VALUTAZIONE E TRATTAMENTO DEI COMPORTAMENTI DEVIANTI E CONTRO LA LEGGE

Lesioni personali - Omicidio attuato o tentato - Aggressioni sessuali - Femminicidio - Maltrattamento in famiglia - Bullismo - Stalking - Mobbing

LE SITUAZIONI DI CRISI INTERPERSONALI

Diagnosi e gestione terapeutica (R.E.M.S. Residenze per l’Esecuzione delle Misure di Sicurezza) - Istituzioni carcerarie - Istituzioni psichiatriche - Comunità terapeutiche - Interventi delle Forze dell’Ordine

LA RELAZIONE DI AIUTO

Acquisizione della fiducia - La comunicazione funzionale - Il linguaggio verbale e non verbale - La chiarificazione dei problemi - Le tecniche di talk up - La mediazione - La gestione dei conflitti

PRINCIPI DI PSICOTERAPIA

Fattori aspecifici e specifici - Le psicoterapie a breve, medio e lungo termine